CONDIMENTO ALL"ACETO BALSAMICO DI MODENA IGP" AROMATIZZATO

Questi condimenti, a base di mosto cotto di uve pregiate, aceto balsamico di Modena I.G.P. e succhi naturali di frutta,
sono stati creati per valorizzare e stimolare la creazione di nuovi abbinamenti in cucina e in pasticceria.

CONDIMENTO
ALL“ACETO BALSAMICO
DI MODENA IGP“

100ML

I Romani, sempre loro. Secondo Plinio il Vecchio, i primi alberi di ciliegio furono importati sulla nostra penisola nel 72 a.C. da Lucio Licinio Lucullo, generale vittorioso nella battaglia dei Romani contro Mitridate, il re del Ponto. E ancora oggi, da nord a sud, il ciliegio fa capolino dove la natura può trovare respiro nella nostra cara e vecchia Italia. Ciliegie di Vignola, ad esempio. Proprio qui vicino. Patrimonio godurioso dell’umanità. Noi ne catturiamo l’essenza, per riversarla con voluttà sui vostri piatti con il nostro aceto aromatizzato.

MONDI PARALLELI

Il rosso, in tutte le sue sfumature. Dalla Bretagna al mar Egeo. Viaggio di sapori e dolcezze infinite. Cherry e amore. Devozione e passione. Purezza, godimento, redenzione ed espiazione. Quando il piacere è in bilico tra malinconia e purezza.

IL PROFILO

Il Rinascimento. Ghirlandaio e Crivelli. Eleganza e spiritualità. E poi Barocci, con la sua Madonna delle ciliegie, simbolo eucaristico al pari del pane. Il mondo gira. Frulla in una marmellata indistinta che si nutre di passione, estasi e voluttà. In Cina il ciliegio fiorito evoca la bellezza e la sessualità femminile, mentre in Giappone regalare un ramo di ciliegio in fiore è un beneaugurante segno di felicità, affetto e amore. In ogni caso la rotondità del frutto esprime una bellezza radiosa e fugace nello stesso tempo. Proprio come noi, comuni mortali.

LA RICETTA: INSALATA ALLE CILIEGE

Spremete un limone e versatene il succo in una ciotola. Aggiungete olio extra vergine d’oliva, gocce di aceto aromatizzato alle ciliegie e un pizzico di sale. Emulsionate bene il tutto utilizzando un frustino. Prendete una pesca noce, tagliatela a metà, privatela del nocciolo e riducetela a fettine sottili. Mettete le fettine nella ciotola e mescolate in modo che la frutta non si ossidi. Tagliate a metà le ciliegie, denocciolatele e aggiungetele nella ciotola con dei mirtilli. Mescolate di nuovo. Fate lo stesso con le fragole: eliminate il picciolo e tagliatele a fettine sottili. Unitele al resto della frutta nella ciotola e mescolate. Fate altrettanto con i fichi: lavateli, togliete via il picciolo e, senza sbucciarli, tagliateli a spicchi e aggiungeteli nella ciotola. Mescolate il tutto delicatamente. Prendete un sedano: tagliate via la parte finale più bianca e coriacea e riducete il gambo a dadini. Tagliate anche il ciuffo con le foglie a pezzi più grossi. Unite la costa e le foglie al resto della frutta. Mescolate bene tutti gli ingredienti e aggiungete le arachidi sbriciolate. Date un’ultima rimestate e sistemate l’insalata di frutta in coppette oppure servite direttamente dalla ciotola. La freschezza è in tavola.