In offerta!
In Stock

Saggio

70,00 56,90

COD: c-saggio Categoria:

Descrizione

Supremo
Avvenente. Ricco di charme. Pieno di humour. Ha sempre la battuta pronta, che usa con discrezione. Animo pungente, ama sorridere senza essere sguaiato. Spirito sbarazzino e piglio a volte irriverente. Che seduce in ogni dove e conquista i palati più fini.

Sublime
Familiarità e gioia di vivere. Di condividere. Ha una disponibilità che sorprende, in positivo naturalmente. Sa essere semplice e spontaneo, come ogni buon emiliano che si rispetti. Poi, andando in profondità, si scopre una generosità infinita, allegra, genuina. Qui c’è humor, c’è una sobrietà elegante e perfino seducente. I palati fini ringraziano.

Smeraldo
C’è saggezza. Compostezza. Eleganza. In lui risplendono modi gentili. Nel tempo ha dimenticato ansie, inquietudini, affanni. E adesso gode di una sana sicurezza che non sfocia mai nella sicumera. La sua dote migliore è risvegliare antichi appetiti con il sorriso e una certa vigoria. Insomma, l’Invecchiato sa il fatto suo.

Mondi Paralleli

Supremo
Una sciarpa di seta. Una giacca di tweed. Un whisky scozzese. Un sigaro cubano. Intorno a Supremo ruota un bel mondo. Fatto di tocchi essenziali, come se tutto fosse frutto di una disinvolta nonchalance. Questione di stile. Che in Supremo si propaga con piglio sicuro anche sui piatti più ricercati.

Sublime
Familiarità e gioia di vivere. Di condividere. Ha una disponibilità che sorprende, in positivo naturalmente. Sa essere semplice e spontaneo, come ogni buon emiliano che si rispetti. Poi, andando in profondità, si scopre una generosità infinita, allegra, genuina. Qui c’è humor, c’è una sobrietà elegante e perfino seducente. I palati fini ringraziano.

Smeraldo
La cucina regionale. La tradizione. Le radici. Da Pellegrino Artusi al ‘mangiare lento’. E poi le stagioni, che alternano luci, colori, sensazioni. Le sculture nei parchi, le panchine nei giardini, il pioppo e l’olmo, la quercia e l’ippocastano. Le strade sterrate di campagna, i casolari con i ‘coppi’, filari di vite. Emozioni che vibrano nel passato per riemergere improvvise nei gusti di oggi.

Ricetta

Supremo
Zucca suprema: prendete un bel pezzo di zucca. Togliete la buccia e tagliatela a pezzi. Mettete i pezzi in una teglia. Aggiustate con sale e pepe. Adagiate sui pezzi di zucca delle fette di speck non troppo sottili e mettete tutto a cuocere in forno per una mezz’ora mescolando di tanto in tanto. Spegnete e lasciate riposare. Prima di servire, condite con un filo di olio extra vergine d’oliva e gocce di Supremo. Questo pasticcio è ideale come contorno a piatti di carne ed è gustoso su fette di pane casareccio abbrustolite.

Sublime
Cubetti di tonno sublimi al the verde: scegliete un carnoso filetto di tonno e tagliatelo a cubetti. Cuocete i cubetti al vapore con acqua aromatizzata al the verde: questa aggiunta sprigionerà in cottura un gusto unico e avvolgente. Accompagnate i cubetti con una julienne di verdure a crudo, croccanti e fresche: peperoni, carote, sedano, cipolla rossa. Condite i cubetti e le verdure con olio extra vergine d’oliva, sale e alcune gocce di Sublime. Et voilà le jeux son fait!

Smeraldo
Filetti di maiale infagottati: prendete un bel filetto di maiale intero. Tagliatelo a fette regolari di tre/quattro centimetri di spessore. Avvolgete ogni pezzo di filetto con strisce di pancetta. Rosolateli in padella con poco olio extra vergine d’oliva, una foglia di alloro e un rametto di rosmarino girandoli da una parte e dall’altra con una certa frequenza. Appena cotti poneteli in un piatto di portata e irrorateli con qualche goccia di Invecchiato. Ottimi con patate arrosto o cipolline in agrodolce.