In offerta!
Out of Stock

Allegro

43,50 34,90

Esaurito

COD: c-allegro Categoria:

Descrizione

Speciale
Invisibile e pungente. Danza con voluttà sulle vivande con disinvolta delicatezza. La sincerità è una sua prerogativa. Porta allegria con tatto, non eccede mai in esuberanza, ma sa sempre il fatto suo.

Fico
Saggezza antica unita a ritmi lenti e pacati. Non c’è stress in questo condimento, solo una dolcezza infinita che viene da lontano e che lontano sa guardare.

Pera
Delle numerose varietà si è detto, degli effetti benefici altrettanto. Però non tutti sanno che ne basta una di pera per soddisfare il nostro fabbisogno di fibra giornaliero. Oltre alla ricchezza di fibre, il frutto è generoso di vitamina C, di potassio, è diuretico e poco calorico. Antiossidante per eccellenza, la pera fa bene al cuore e aiuta la performance degli sportivi. Ed è pure molto, ma molto buona.

Melograno
Esuberante. Allegro. Pungente. Il carattere di questo condimento si sposa perfettamente ai cibi freschi, alle idee innovative in cucina, alla voglia di ghiottonerie e contrasti energici.

Mondi Paralleli

Speciale
L’uva dagli acini giallo verdi, ovviamente. Riflessi paglierini in ogni dove. Legni dimenticati sulla spiaggia. Il profumo delle estati passate. La luna che risplende nel cielo e ispira l’animo dei poeti. Un’acidità che guizza leggera senza lasciare traccia.

Fico
I frutti esotici. Le rotte degli alisei. Le sacre scritture. I cieli stellati d’estate, i tramonti mozzafiato, la brezza che accarezza le zolle di terra quando il sole le arroventa di giorno. Musica che è fatta solo di canto e che per questo incanta chi sa apprezzare le cose buone.

Pera
Siamo in autunno. Le foglie virano dal verde al rosso, al giallo, al marrone prima di danzare lievi sulla terra. La pera custodisce gli stessi colori di questa stagione che lo stereotipo diffuso vuole malinconica. Ma non è così. Basta mordicchiare una pera per capire che l’autunno è meraviglioso. Il succo dolce, la forma sinuosa richiamano la silhouette delle danzatrici del ventre e delle chitarre gitane. Cosa si vuole di più per sognare?

Melograno
La rosa canina. Il caco. Le foglie di vite che si tingono di rosso. L’estate che scivola nell’autunno. Il jazz saltellante e i ritmi sincopati. Una spensieratezza che danza sui cibi con piacevole spregiudicatezza.

Ricetta

Speciale
Astice al condimento Bianco: preparate alcune ore prima una brunoise con carote, cipollotto, zucchine e mettetela in infusione nel condimento Bianco. Cuocete per sette minuti in acqua bollente l’astice. Parallelamente, scaldate con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva aromatizzato all’aglio una pentola e inserite i dadi di pane casareccio. Tagliate la coda dell’astice tiepida a fettine. Tagliate i pomodorini a spicchi, una cipolla tropea a velo e una pesca noce a fette sottili. Aggiungete i dadi di pane caldo bruschettato. Posizionate il tutto al centro di un foglio di carta forno e condite con olio d’oliva extra vergine e la brunoise al condimento bianco. Salate e pepate a piacere. Chiudete il cartoccio con lo spago e servite.

Fico
Riso al curry con verdure: lavate la melanzana, tagliatela a dadini, mettetela in un colapasta e spolverizzate con poco sale; lasciate riposare 15 minuti. Spuntate le zucchine, lavatele e tagliatele a rondelle. Sbucciate e affettate finemente la cipolla; mondate i funghi, lavateli rapidamente e tagliateli a fette. Lavate il peperone, mondatelo tritatelo; tritate lo spicchio d’aglio. Pelate i pomodori e tagliateli a dadini; scolate la melanzana, lavatela e scolatela nuovamente. In un tegame fate scaldare due cucchiai d’olio, unite i dadini di melanzana, fateli dorare, poi poneteli su una carta assorbente. Versate nel tegame l’olio rimasto, fate appassire la cipolla e l’aglio; unite le zucchine, il peperone e fate rosolare qualche minuto; aggiungete i funghi, salate e cuocete per due minuti a fuoco vivo, mescolando spesso. Unite i pomodori, il curry, messo precedentemente a bagno in poca acqua calda per venti minuti; fate rosolare per pochi minuti, aggiungete il riso, fate insaporire per un minuto e aggiungete il brodo. Cuocete per una ventina di minuti, mescolando di tanto in tanto; pochi minuti prima della fine cottura aggiungete i dadini di melanzana. A cottura ultimata cospargete col prezzemolo, gocce di Mora e servite in tavola.

Pera
Il formaggio con le pere è un antipasto, una pietanza o un dessert conosciuti e apprezzati fin dai tempi del Medioevo. A rendere strepitoso l’abbinamento è però la scelta dei formaggi e della qualità del frutto. Roquefort, Bleu d’Auvergne, Fourme d’Ambert o Montbrison, Camembert, Neufchâtel, Brie o Coulommiers, Asiago, Fontina, Caciotta o Gorgonzola si accompagnano in modo sublime con la varietà di pere Abate e un po’ di miele. Se poi innaffiate il tutto con il nostro condimento aromatizzato il sublime diventa celestiale.

Melograno
Macedonia esotica: sbucciate l’ananas, tagliatelo a fette e poi queste a dadini. Tagliate a metà le papaie, eliminate i semi neri, dividetele in quarti, sbucciateli e tagliateli a dadini. Sbucciate i kiwi e tagliate la polpa a dadini. Dividete a metà i manghi, eliminate il nocciolo, non sbucciate e fate uscire la polpa spingendo da sotto con le dita, tagliate la polpa a dadi. Sbucciate i litchis, togliete il nocciolo oppure utilizzate, sgocciolati, quelli in lattina. Raccogliete la frutta in una coppa, spolverizzatela con quattro cucchiai di zucchero, spruzzatela con un bicchiere di vino e due cucchiai di rum. Ricoprite la superficie con i semi della melagrana. Sigillate la coppa con la pellicola trasparente, tenete in frigorifero 4 ore. Mescolate con delicatezza, lasciate 10 minuti a temperatura ambiente e prima di servire condite con gocce di Melograno.